La Russia sta deportando un gran numero di ucraini

La Russia sta deportando un gran numero di ucraini

Putin vuole imitare Stalin

Le autorità di Mosca hanno interrogato, detenuto o espulso con la forza un gran numero di cittadini ucraini, si pensa tra i 900mila e gli 1,6 milioni. Tra loro ci sarebbero anche 260mila bambini. Persone estromesse dalle loro case e deportate in Russia, spesso in regioni isolate dell’Estremo Oriente (...) «Le decisioni del presidente Putin stanno separando famiglie, confiscando passaporti ucraini e rilasciando passaporti russi nell'apparente sforzo di cambiare la composizione demografica di parti dell'Ucraina». Ne scrive Alessandro Cappelli su Linkiesta.

Newsletter