Draghi, premier dimissionario, garante per il post-voto?

Il governo continua a vacillare, in autunno la resa del Conte

Nel circo mediatico-politico sono aperte le scommesse. I più pensano che si andrà avanti fino alla Legge di bilancio, quando si porrà l’alternativa se stringere i denti fino alle elezioni della prossima primavera o far saltare tutto in anticipo (...) La finanziaria sarà l'arena di una sfida a tre con Conte e Salvini che tirano Draghi in direzioni opposte. Enrico Letta resta in panchina, il Pd deve sostenere il Governo, ma nemmeno lui si può presentare alle elezioni come un gregario portatore d'acqua. Il commento i Stefano Cingolani su il Sussidiario.

Leggi tutto...

Dal 2035 solo auto elettriche! Sarà davvero così?

Addio ai motori a benzina e gasolio? La Germania dice no!

Le auto elettriche le comprano solo i ricchi e chi vuole girare in città. Ma i milionari, purtroppo, pesano poco dal punto di vista dei numeri e gli automobilisti che hanno la fortuna di avere un garage per ricaricare l’auto elettrica nelle megacity non sono poi così tanti. Tutti gli altri frenano più di Lindner e di Cingolani. Il commento di Franco Oppedisano su il Sussidiario.

Leggi tutto...

L’incubo schivato da Draghi è pronto a tornare in autunno

Il buco nero dell'Italia, la recessione dietro l'angolo

La recessione in Italia non c’è, forse arriverà se la guerra in Ucraina provocherà una crisi economica internazionale, ma non siamo a questo punto. Mario Draghi da Washington ha sfidato un luogo comune,  ha raffreddato le preoccupazioni della Confindustria e del mondo produttivo e ha ridimensionato anche le previsioni del Fondo monetario internazionale. Il commento diu Stefano Cingolani su il Sussidiario.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Newsletter