Italia fuori dal mondiale con la coda tra le gambe

Balotelli e Cassano

I nostri club sono incapaci di attuare strategie economiche lungimiranti di sviluppo che partendo dai settori giovanili guardino poi a concetti ancora intraducibili in italiano come brand, marketingmerchandising. L'Italia del calcio vale meno del Portogallo, Belgio e Olanda. Siamo davvero caduti molto in basso. I presidenti delle nostre società pensano solamente ai diritti televisivi. Si scanno per i milioni di Mediaset e Sky. E' tutto da rifare. Così Luca Pisapia su Il Fatto Quotidiano.

Il flop dell'Italia ai mondiali brasiliani deve far riflettere