Leopardi suscita ancora entusiasmo e curiosità

  • Pubblicato in Cultura

ll giovane favoloso di Mario Martone si rivolge ai ragazzi e alle ragazze (anche se non solo). Non si tratta però di una lezione sul Poeta, del quale, poiché lo si studia in tutte le nostre scuole, ogni italiano conserva gelosamente una propria immagine e una personale lettura: qualunque tentativo  di rappresentare, illustrare sullo schermo oggettivamente  la vita e la interiorità di Leopardi apparirebbe, a ciascuno o ciascuna degli spettatori, inevitabilmente inadeguato sotto questo o quell’aspetto. Questo film va visto invece come espressione del punto di vista di Martone, che ha voluto “far sua” l’evoluzione del pensiero leopardiano fino alla Ginestra per comunicare le proprie idee attraverso il cinema, come aveva fatto in teatro rappresentandole Operette morali.

Leggi qui cosa scrive Maria Luisa Jori su www.cittafutura.al.it.

Leggi tutto...

Donne di potere: Maria Elena Boschi

Se a tutto ciò si aggiunge la percezione che, come invero altri suoi colleghi, il ministro delle riforme sia giunta a ricoprire quel ruolo con un curriculum un po’ debole rispetto alle responsabilità assunte e anche grazie all’indiscussa fedeltà 
al leader, in conclusione si direbbe 
che una delle innovazioni del governo 
Renzi sia quella di legittimare, nel secondo decennio degli anni duemila, immagini antiche – la donna tradizionale, fedele e perciò meritevole, seducente agli 
occhi degli uomini, dolce e accogliente - che è piuttosto dubbio siano in grado di rappresentare modelli di ruolo utili per una nuova affermazione delle donne sulla scena pubblica. Così la politologa Sofia Ventura su L'Espresso.

Maria Elena Boschi, l'amazzone di Matteo

Leggi tutto...

Il grande comunicatore che ha ammaliato mezza Italia

Il lessico renziano è basico, è una proposizione elementare, un dispositivo multifunzione. La frase inizia nello stesso modo tutte le sante mattine, e finisce allo stesso modo ogni sera. Muta il finale per necessità ma si nota che è questione accessoria. Bisogna anzitutto cambiare. Ed i collaboratori del premier lo scimmiottano ogni giorno. Così Antonello Caporale su Il fatto Quotidiano.

Le parole di Matteo che hanno stravolto il linguaggio dei politici

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS