Le bugie di Maria Elena Boschi

Delega fiscale, il premier conferma il regalo a Silvio Un'interpretazione confermata da varie prese di posizione dell'Ordine degli avvocati di Parigi ("L'occultamento volontario al fisco di tutti i redditi superiori ai 153 euro è punito dall'articolo 1.741 del Code général des impôts con cinque anni di prigione"), dalla lettura che…
Leggi tutto...

La profezia che si avvera: rinasce la Dc

Salgono sbuffi di Balena Bianca, nel Transatlantico di Montecitorio. Sbuffi come non se ne vedevano da anni. Molti anni. Ed è tutto un viavai, in questi giorni, di figure che per molto tempo o solamente per lo spazio di un mattino hanno avuto un ruolo nella vita del nostro Paese…
Leggi tutto...

I franchi tiratori pugnaleranno Renzi?

La storia delle elezioni del presidente della Repubblica è costellata di tali incidenti di percorso da consigliare estrema cautela nelle previsioni di una facile vittoria mattarelliana. Basti ricordare quanti leader, entrati papi nel conclave parlamentare, sono usciti cardinali. E bastonati, a volte, solo per una manciata di voti. E dopo…
Leggi tutto...

Topolino vuol salire sul Colle

Il primo SalvaSilvio del dottor Sottile, Giuliano Amato. Nell’ottobre del 1984Craxi è presidente del Consiglio da un anno e mezzo, e Amato è al suo fianco come sottosegretario a Palazzo Chigi. Tre pretori –Giuseppe Casalbore di Torino, Eugenio Bettioldi Roma e Nicola Trifuoggi di Pescara – decidono di far rispettare…
Leggi tutto...

Amato, buono per tutte le stagioni

Giuiiano Amato, il professionista a contratto. Craxi, che lo conosceva bene, lo definì “un tecnocrate, un ottimo professionista che lavora a contratto… un Giuda, un opportunista che strisciava ai miei piedi e ora striscia a quelli degli altri per salvarsi la pelle”. Un rtratto di Marco Travaglio su il Fatto…
Leggi tutto...