20 settembre 2020, l'O.K. Corral per Pd e M5S?

''Non mi spaventa il taglio dei parlamentari: era previsto sia dal disegno di Berlusconi sia da quello di Renzi (ho votato sì entrambe le volte). Mi spaventano i presupposti: i parlamentari sono troppi, inutili, più probabilmente dannosi, sono denaro buttato, alla lunga traditori della volontà popolare, sono casta pasciuta. Niente…
Leggi tutto...

Questo referendum che spaccherà l'Italia

La resa dei conti è spostata tanto in avanti da non rientrare negli orizzonti elettorali di nessuno. Ma sfugge un dettaglio: a trascinarsi è il nulla, mentre chiunque supponga (con generosità verso sé) d’essere una forza politica sarà annientato. E questo capita perché tutti, maggioranza e opposizione, si consegnano prigionieri…
Leggi tutto...

Il destino dei parlamentari nelle mani di Salvini

Il sogno di Renato Brunetta? L’Italia apre gli occhi, capisce che la rappresentanza serve e la riforma-totem dei Cinque stelle viene bocciata contro ogni pronostico. Cosicché la democrazia parlamentare si salva dalla mattana populista. Vengono stoppate ulteriori riforme, tipo i referendum propositivi che seguirebbero a ruota, e non finisce qui;…
Leggi tutto...

Petizione per la riduzione degli stipendi dei parlamentari

Italia, Austria e Germania occupano le prime tre posizioni con un certo distacco dalla Danimarca. Gli stipendi parlamentari medi italiani si attestano sui 125mila euro annui, una cifra molto elevata rispetto agli altri Paesi, mentre al Nationalrat autrichien guadagnano 121.608 euro e al Bundestag tedesco 108.984. Basti guardare i guadagni…
Leggi tutto...

Conte, la logica del rinvio non paga, il Paese si inabissa

Se già a fine aprile, nel pieno dell’epidemia, si è avuta l’impressione che dal famoso modello coreano a tre T (Testare, Tracciare, Trattare) fossimo passati al più antico modello italiano a tre P (Più avanti, Più o meno, Può darsi), con il passare dei mesi la sensazione è diventata certezza.…
Leggi tutto...