''Referendum, si vuole lo sfascio del Belpaese''

''Ciò a cui si mira oggi, come è evidente anche nella proposta del vincolo di mandato, è uno smisurato rafforzamento del potere esecutivo e dei gruppi di comando interni ed esterni alla politica. Torna lo scontro tra la fatica della decisione democratica e l’apparente funzionalità e simultaneità della decisione degli autocrati. Acconsentire a questa ultima tendenza è estremamente pericoloso. Ancora una volta la difesa della Costituzione e della rappresentanza da essa prevista è necessaria per impedire avventure, soprattutto in questi tempi di gravi turbolenze internazionali e di guerre diffuse. L’autoritarismo mescolato con lo sciovinismo e l’attacco ai diritti civili e sociali forma una pozione letale''. L'intervista ad Aldo Tortorella da parte di Umberto De Giovannangeli su il Riformista..

Con il sì tutto in mano a capi e padroni”, il monito del partigiano Tortorella

Leggi tutto...

"Il Pd al governo non sa cosa fare''

Massimo Cacciari: "O i nostri sistemi liberali saranno capaci di ridefinirsi, mantenendo però ben salde le loro radici, oppure a prevalere sarà un decisionismo autoritario modello cinese. Basterebbe questo per far scattare l’allarme rosso. Non abbiamo molto tempo per disinnescare questa bomba. E da soli non potremo farcela.  O c’è una Europa che riscopre forti principi di solidarietà, sennò sarà infinitamente peggio. E a tirarci fuori dalle pesti non ci sarà l’uomo della provvidenza, neanche il tanto invocato, e capace, Mario Draghi.  Per provare a risalire, dobbiamo partire dalla consapevolezza, drammatica certo ma fondata sulla dura realtà, che siamo arrivati al fondo politico che sta diventando un abisso economico. Altro che «ricominceremo a correre». Occorre cominciare a pensare. E la vedo dura. Perché pensare è tutt’altra cosa da tutta la retorica, tutta la fuffa nella quale anche la sinistra è immersa fino in fondo''. L'intervista di Umberto De Giovannangeli su il Riformista.

Il filosofo Cacciari: "Il governo e' nella paranoia piu' totale"

Leggi tutto...

Medioriente, l'Iran spiazza gli Usa di Trump

  • Pubblicato in Esteri

Rouhani spiazza Trump. Una forza di sicurezza per il Golfo in cooperazione con gli altri Paesi della Regione. A proporla sarà all’Assemblea generale delle Nazioni Unite la prossima settimana il presidente iraniano. Una forza di sicurezza per il Golfo in cooperazione con gli altri Paesi della Regione. La forza condivisa alla base della “Coalizione per la speranza”. . Lo ha annunciato i Rouhani parlando di “un’iniziativa che coinvolgerà i paesi dell’area al fine di formare una coalizione che garantisca la sicurezza”.  “I paesi della regione sono in grado di provvedere da soli alla sicurezza del Golfo Persico, del mare di Oman e dello Stretto di Hormuz”, ha sottolineato il presidente iraniano aggiungendo che “i nemici continuano a mentire e dichiarare che sono loro a garantire la sicurezza”. “Ma se stanno dicendo la verità - ha incalzato Rouhani - perché hanno dovuto inviare nell’area una così grande quantità di armi pericolose?”. Il commento di Umberto De Giovannangeli su Huffington Post.

Medioriente in fiamme, Rouhani batte Trump 1 a 0

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS