“Di Maio perde, prossimo Parlamento sarà senza grillini”

Dure le parole del prof. Luciano Canfora, intervistato da Umberto De Giovannangeli su il Riformista. Ma Di Maio ha davvero vinto? Per niente. Lo sconfitto in realtà è Di Maio. Egli non lo sa ancora o forse non ci vuol credere. Lui dice che è un risultato storico. Storico lo è certamente, in quanto alle prossime elezioni politiche, a giudicare dal disastro dei 5 Stelle, loro rimarranno in Parlamento in cinque o sei, dopo aver tagliato i parlamentari in questa maniera. È un fatto storico, non c’è dubbio.

Prossimi elezioni, i grillini restano a casa

Leggi tutto...

“È finita l’America di JFK”, l’accusa di Furio Colombo

  • Pubblicato in Esteri

Dure le parole di Furio Colombo, uno dei massimi esperti di cose degli Stati Uniti, intervistato da Umberto De Giovannangeli: ''L’America a noi sembrava capace di brutte cadute, ma che avevano la caratteristica di non intaccare le istituzioni: Costituzione, Corte suprema, i principi fondamentali dei Federal papers, la tradizione delle grandi presidenze, ci era sembrata sempre in grado di ritornare a curare i mali, anche gravi, che di tanto in tanto abbiamo visto scoppiare. Il “fenomeno Trump” è stata una sorpresa enorme, quando si è manifestato. Girando per l’America durante tutto quell’anno, non ho incontrato una sola persona che mi abbia predetto come ovvia, ma anche solo come possibile, la vittoria di Trump. Io ricordo una meraviglia grandissima negli Stati Uniti per quello che era accaduto''. Su Il Riformista.

Gli Stati Uniti di John F. Kennedy non esistono più

Leggi tutto...

Cirino Pomicino sul referendum: ''No'' secco

“Il signore sì che se n’intende”, recitava un famoso refrain pubblicitario del mitico Carosello. E non vi è dubbio che di vita parlamentare Paolo Cirino Pomicino se ne intende, e tanto. Per averla “frequentata” da protagonista in varie epoche della storia repubblicana. (...) ''Questi giovanotti senza arte né parte che sono al Governo, parlano della efficienza: minore è il numero dei parlamentari più grande è l'efficienza delle Camere. Ma non c'entra nulla, perché l'efficienza delle Camere è disciplinata dai regolamenti ed essi possono essere modificati non dalla legge ma da una decisione della stessa Camera attraverso una procedura certamente molto più rapida dell'approvazione di una legge. Nel 2006, in qualità di capogruppo della Dc-Psi, presentai una proposta di modifica del regolamento all'assemblea dei capigruppo, ma tutti si dichiararono contrari, in particolare Forza Italia e Ds''. L'intervista di Umberto De Giovannangeli a Paolo Cirino Pomicino sul Il Riformista.

Si allarga la schiera dei sostenitori del NO al referendum

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS