La golden share della Lega sul governo Draghi

Per effetto del caos grillino, Matteo Salvini si ritrova in mano la pistola con cui non adesso, ma al momento buono, potrebbe far fuori il governo di SuperMario (...) Nato l'appello presidenziale del 2 febbraio per un governo senza perimetro, senza formule politiche, senza maggioranze precostituite, senza nulla di tutto ciò che avrebbe tagliato fuori la Lega. Non un regalo ai sovranisti, ma una realistica presa d'atto che il mondo gira così. Il commento di Ugo Magri su Huffington Post..

Draghi deve cercare di convivere con la Lega

Leggi tutto...

Palazzo Chigi e l’illusione di essere l’ombelico del mondo

Quando qualche psicologo o psichiatra finalmente darà alle stampe il primo trattato di Neuropolitica (la scienza che indaga sulle turbe mentali dei nostri leader, dal narcisismo alle manie di persecuzione all’infantilismo acuto), un intero capitolo non potrà non essere dedicato alla ben nota «sindrome di Palazzo Chigi» (...) Ne hanno sofferto personaggi del calibro di Bettino Craxi, Ciriaco De Mita, Silvio Berlusconi, Romano Prodi, Mario Monti, Matteo Renzi. il commento del quirinalista Ugo Magri su Huffington Post.

La sindrome di Palazzo Chigi ha colpito Giuseppe Conte

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS