Memorandum con la Cina, Pechino incastra Roma

  • Pubblicato in Esteri

Il MoU tra Italia e Cina presenta evidentemente tutte le caratteristiche e la natura di un documento di politica estera, sebbene con un formato insolito per una democrazia occidentale, e pertanto la Farnesina ne ha rivendicato la competenza rispetto al ministero dello Sviluppo economico. Il commento di Alessia Amighini su La Voce, sito dell'economista Tito Boeri.

La Cina conquista il Belpaese (cosa dice il Memorandum?)

Leggi tutto...

Il governo piace agli italiani? Il mistero svelato

La tenuta del governo gialloverde è, almeno in apparenza, un mistero. (...) Qualche considerazione. La prima è il dividendo di potere nelle nomine. Al quale ci si abitua tanto più velocemente quanto più lungo è stato il digiuno. Un compromesso spartitorio si trova sempre. Anche sdoppiando le caselle. Come stanno tentando di fare con le nomine di Paolo Savona e Marcello Minenna alla Consob, la Commissione per le società e la Borsa. O con la decisione di reintrodurre il consiglio di amministrazione per la successione di Tito Boeri all’Inps. Il commento di Ferruccio De Bortoli sul Corriere della Sera.

L'insaziabile sete di poltrone dei gialloverdi

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS