La vittoria dei pentastellati, gli altri partiti li inseguono

Giusto in questi ultimi due mesi si sta realizzando pienamente proprio il progetto originario, il fine ultimo che il fondatore, Beppe Grillo, ha più volte indicato ai suoi fedeli: quello di un Movimento destinato a «biodegradarsi», ma solo dopo avere «fertilizzato» con le sue idee l’intero campo politico. Un movimento destinato dunque a scomparire non perché sopraffatto dagli altri, ma per il motivo diametralmente opposto. Le consideazioni  di Francesco Cundari su Linkiesta.

I grillini hanno contaminato tutte le altre forze politiche

Leggi tutto...

Matteo, i conti non tornano

Un lavoratore normale con soli cinque anni di contributi andrebbe in pensione a 70 anni, non a 65. Con almeno due legislature, cioè almeno dieci anni di contributi, il divario aumenta: il parlamentare percepisce la pensione a 60 anni, il comune cittadino ancora a 70. Solo con almeno venti anni di contributi il comune cittadino può andare in pensione a 66 anni e 7 mesi, sempre più tardi dei 60 anni del parlamentare. L'opinione di Roberto Perotti su la Repubblica.

I vitalizi e privilegi non cancellati da Renzi

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS