Conte 2 sull'orlo di una crisi di nervi

L’immagine che la compagine di governo sta dando è desolante: divisi su tutto. In queste condizioni la sessione di bilancio arranca, accumulando ritardi clamorosi. Con ogni probabilità per la prima volta nella storia della Repubblica la Camera dovrà accettare a scatola chiusa quanto questa settimana verrà votato al Senato. Un testo ancora in fase di limatura, ma che a Montecitorio arriverà blindato e che passerà a colpi di fiducia a ridosso del Natale. Se così non fosse, si concretizzerebbe lo spettro dell’esercizio provvisorio. Ma se un simile strozzamento del dibattito parlamentare fosse stato attuato da un governo di centrodestra, già si parlerebbe di colpo di Stato, o poco meno. Il commento di Anselmo Del Duca su Il Sussidiario.

A Palazzo Chigi si litiga sempre di più. Conte rischia

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS