C'è chi si ostina a non volere le riforme

C'è chi si ostina a non volere le riforme

Il premier vuole le riforme di cui l'Italia ha da trent'anni bisogno. C'è chi rema contro ed ha legittime aspettative di introdurre miglioramenti al percorso indicato dalla maggioranza. Il governo deve evitare il muro contro muro e cercare di accogliere alcuni emendamenti. La ghigliottina prospettata da Maria Elena Boschi sarebbe un errore grave, perché impedirebbe una franca discussione. Gli ottomila emendamenti proposti sono, però, un po' pretestuosi e bisogna convenirne. Così Massimo Franco sul Corriere della Sera. 

Lo spettro delle riforme agita un vecchio modo di fare politica