I partiti subiscono la leadership di Mario Draghi

I partiti subiscono la leadership di Mario Draghi

I partiti a un bivio. Un cartello elettorale, un altro è la scelta di una precisa linea politica. E Mario Draghi e Paola Taverna sono come il giorno e la notte (...)Senza demonizzazioni: ma se così fosse – e i segni ci sono tutti, a partire dalla inquietante figura di un uomo come Conte che si è alleato prima con Salvini e poi con Zingaretti senza battere ciglio – non si vede come il destino di un partito come il Partito democratico possa essere l’abbraccio con un Movimento cinque stelle seppure in doppiopetto e con la pochette. Il commento di Mario Lavia su Linkiesta.

Con Draghi a Palazzo Chigi, partiti nel caos più totale