Le incognite che smontano il patto Conte-Zingaretti

Le incognite che smontano il patto Conte-Zingaretti

Tutti, anche i favorevoli alla riduzione dei parlamentari, si sono ormai resi conto che il Sì sarà una vittoria dei 5 Stelle, l’ultima possibilità di vantare un risultato dopo che hanno bruciato tutta la loro credibilità politica. E questo potrebbe pesare nell’urna. (...) Molta gente, magari genericamente favorevole a una riforma del parlamento, al dunque, potrebbe far prevalere una considerazione politica generale e cioè la non convenienza di dare una vittoria a M5s. Non tanto votando contro il governo, quanto proprio contro i 5 Stelle.L'intervista di Federico Ferraù, su il Sussidiario, a Stefano Folli, editorialista di Repubblica.

Il referendum, un trofeo per il M5S