Il Belpaese in affanno ma la politica non sembra curarsene

Il Belpaese in affanno ma la politica non sembra curarsene

Passato Ferragosto l’estate volge al termine. E l’impressione è che per la politica sia scivolata via con la stessa leggerezza con cui gli italiani (non solo i giovani) hanno ignorato in vacanza ogni precauzione, alimentando la seconda ondata del Covid 19. Il premier Conte ha scelto il basso profilo, e nell’unica uscita politicamente rilevante, l’appello a Pd e 5 Stelle a unire le forze nelle Regioni, è stato clamorosamente smentito nei fatti. E il parlamento si è preso lunghe e ordinarie vacanze in un anno che di ordinario non ha proprio nulla, e in cui sarebbe stato più ragionevole lavorare giorno e notte a progettare la ripresa economica. (...) Potrebbe un rimpasto di governo dare nuovo slancio all'esecutivo? Potrebbe, certo, ma le quotazioni di quest'ipotesi sembrano in deciso calo. I rumors che vengono dalle spiagge (più che dai palazzi) indicano che il rimpasto piace ai partiti (con appetiti divergenti, però), ma trova sempre più freddo il premier, che pare abbia fiutato aria di trappola. Il commento di Anselmo Del Duca su il Sussidiario.

Il Quirinale è preoccupato per l'inazione del governo Conte