Conte aspetta l'imprimatur di Papa Francesco!

Conte aspetta l'imprimatur di Papa Francesco!

Non ci sono ancora notizie circa una prossima visita ad limina del Premier italiano in Vaticano ma già nell‘articolo pubblicato su Avvenire, quotidiano della Conferenza Episcopale italiana, del 22 luglio si legge, a firma di Angelo Picariello, la seguente apertura «Da ex ‘burattino‘, ostaggio dei due vicepremier, a protagonista assoluto di un‘estenuante trattativa in un Consiglio Europeo tra i più difficili, che assegna alla fine all‘Italia più di 200 miliardi» (...) Salutato come salvatore della Patria, grande statista e mediatore dalle capacità straordinarie, corroborato dalle inevitabili parole di compiacimento del Capo dello Stato e da quelle scontate del Presidente della Camera, ci si attende ora che anche la Chiesa Cattolica, a cui non è stato finora sgradito, gli attribuisca il massimo riconoscimento che l'oltre Tevere ebbe a riservare in passato ad un altro Presidente del Consiglio italiano.Il commento di Luigi Sanlorenzo su Linkiesta.

Conte, adesso incomincia il bello. Ne sarai capace? Mezza Italia ne dubita