Stati Generali, il governo confuso, non sa cosa fare

Stati Generali, il governo confuso, non sa cosa fare

Gli Stati Generali che partiranno venerdì sembrano, dunque, l’ennesimo tassello di una strategia puramente comunicativa, “poi magari rimarremo sorpresi e saranno l’avvio di chi sa quale cambiamento”. Il punto, secondo Panebianco, è che “tutti sappiamo da sempre che cosa bisognerebbe fare, non c’è bisogno di Stati Generali e al limite neppure delle commissioni di esperti”. L'intervista al politologo Angelo Panebianco su Huffington Post a cura di Maria Elena Capitanio.

Angelo Panebianco: "il governo imbarca acqua da tutte le parti"