Il governo del cambiamento? Non nel Belpaese

Il governo del cambiamento? Non nel Belpaese

Osservando lo scenario delle politica nazionale possiamo rilevare che i 25 anni di “Seconda Repubblica” hanno ulteriormente slabbrato nell’elettorato il senso di appartenenza alle categorie politiche “destra” e “sinistra”. Lo dimostra il fatto che alle elezioni politiche del 2018 gli unici due partiti politici che facevano espressamente e continuamente riferimento a tali categorie per definire la propria identità hanno riportato un consenso elettorale minimo (3,4% Liberi e Uguali e 4,3% Fratelli d’Italia). L'interessante commento di Luigi Marattin su Il Foglio.

E' proprio vero che destra e sinistra non esistono più?