Casa Italia, democrazia in pericolo

Casa Italia, democrazia in pericolo

Le democrazie che restano a lungo senza opposizione o con una opposizione troppo debole, impotente, corrono gravi pericoli. Dopo la stangata del 4 marzo l’opposizione in Italia non si è ancora ripresa. Era inevitabile che il processo di rinnovamento fosse lento, complesso e tormentato. Ma se esso dovesse durare troppo a lungo , per la nostra democrazia sarebbero guai seri. Il commento del prof. Angelo Panebianco sul Corriere della Sera.

 

Opposizione cercasi, la confusione sotto il cielo del centro sinistra