Sfida all'Ok Corral tra Matteo e Luigi

Sfida all'Ok Corral tra Matteo e Luigi

Il leader della Lega Matteo Salvini sa che il tempo è dalla sua parte e osserva sornione la frenesia dell’amico-nemico Luigi Di Maio. Sa benissimo che tra Roma, Milano e Ivrea c’è chi pensa che l’impuntatura su Savona sia stata un pretesto, un cinico gioco leghista per far saltare un governo difficile da gestire e guidato dai Cinque Stelle. L'editoriale di Francesco Cancellato sul sito www.linkiesta.it.

Tutti al voto: la Lega di Salvini rischia di superare il M5S