Prove di un governo improbabile Di Maio-Salvini

Prove di un governo improbabile Di Maio-Salvini

Luigi Di Maio, il capo pentastellato, ha promosso alla Presidenza della Camera Roberto Fico, solo pochi mesi fa dissidente sull'orlo dello strappo, il centrodestra ha eletto al Senato una esponente di FI, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Ma non c'è dubbio che ad uscirne sconfitto sia ancora una volta Silvio Berlusconi. Snobbato dai 5 Stelle e messo all'angolo da Salvini che, alla prima occasione utile, ha fatto sapere chi comanda nel centrodestra. La scelta di sostenere unilateralmente la forzista Bernini, nel venerdì di Palazzo Madama, ha scatenato l'ira di FI, che sembrava pronta a rompere l'intesa. La notte ha poi portato a una ricomposizione della frattura. Il commento di Fabio Bordignon sul Messaggero Veneto.

Alla (impossibile) prova del governo M5S-Lega