Caso Bankitalia, gli errori di Renzi

Il governatore della Bce Draghi e Ignazio Visco, governatore di Bankitalia

Sono due le questioni, entrambe di merito, che ha posto la mozione con la quale, su ordine di Matteo Renzi, il Partito Democratico ha in pratica sfiduciato il governatore della Banca d’Italia. Una è da giorni ampiamente analizzata, dissezionata e commentata: e riguarda, per l’appunto, la decisione del segretario del Pd di mettere spregiudicatamente in gioco sul tavolo traballante delle sue fortune elettorali l’immagine di un’istituzione incaricata di funzioni importanti e delicate come la Banca d’Italia. L'editoriale di Ernesto Galli Della Loggia.

Guerra di nervi con la Bankitalia di Visco, i rischi del Pd