Zagrebelsky: "Con il Rosatellum si ingannano gli italiani"

Zagrebelsky: "Con il Rosatellum si ingannano gli italiani"

È sano fare una legge elettorale alla vigilia delle urne? Per niente. Si dice sempre che se c’è una legge che dev’essere stabile è quella elettorale, proprio per evitare che si confezionino sistemi ad hoc. Esiste, per questo, un codice di buona condotta del Consiglio d’Europa, datato 2003, citato anche da una sentenza della Corte di Strasburgo, che dice che un anno prima delle elezioni non si devono fare leggi elettorali. Una ovvia regola prudenziale come è questa implica che ci sia qualcuno a vegliare sulla sua applicazione. Il colloquio tra il costituzionalista Gustavo Zagrebelsky e Silvia Truzzi su il Fatto Quotidiano.

Rosatellum al voto. Mattarella ci sta? I dubbi dei costituzionalisti