La politica è al servizio dei ricchi

La politica è al servizio dei ricchi

Che la politica possa costare quattro soldi è pura ipocrisia. Che serve a coprire due ipocrisie ancora più grandi: quella della «democrazia elettronica» cara ai grillini, dove con un semplice clic su un computer tutti sarebbero in grado di dire la loro su tutto, sebbene non sapendo e non decidendo realmente nulla; e poi l’ipocrisia delle cosiddette «fondazioni», di cui ogni esponente politico o gruppo si è dotato da anni. L'editoriale del prof. Ernesto Galli Della Loggia sul Corriere della Sera.

I partiti non ci sono più ... e fare poltica costa!