Alfano-Verdini, la prescrizione va bene così com'è

Il sen. Felice Casson

Felice Casson, proprio in quanto competente e magistrato di lunga esperienza sul fronte della corruzione, è da sempre isolato e marginalizzato nel Pd a causa del rigore e della coerenza: anche in questa occasione come in molte precedenti, basta ricordare il voto sull’autorizzazione all’arresto per Antonio Azzollini del Ncd, è intervenuto prontamente nelle vesti di “pompiere” il capogruppo Luigi Zanda con una serie di se e di ma per rassicurare gli alleati e per sconfessare il suo relatore. L'articolo di Daniela Gaudenzi su il Fatto Quotidiano.

La prescrizione va cambiata? Verdini dice no