4 marzo, il partito della corruzione al 4%

L'associazione Libera ha denunciato che in Italia esiste il «partito della corruzione», ed è in grado di muovere almeno il 4 % del consenso del Paese. Quindi un pacchetto di voti essenziale per vincere, in una fase storica nella quale i tre poli in lizza il prossimo 4 marzo sono…
Leggi tutto...

Il vicolo cieco in cui si agita il Quirinale

Col Rosatellum per due terzi proporzionale, si ritorna alle origini, quando la nascita dei governi veniva scandita da regole che agli attori attuali forse sfuggono. Sergio Mattarella ne possiede il know-how, un po’ perché appartiene a un’altra generazione e poi, se non bastasse l’anagrafe, in quanto prof di diritto parlamentare.…
Leggi tutto...

Viva il nuovo pauperismo

I politici e anche i funzionari dello Stato «prendono tanti soldi per non fare nulla», le istituzioni «costano troppo», le tasse servono solo a «ingrassare ministri e parlamentari». Il pauperismo da praticare in casa altrui viene giustificato dai frequenti scandali con relative ruberie. Il commento di Claudio Giua sul Messaggero…
Leggi tutto...

Boldrin: "Il nostro non è il migliore dei mondi possibili"

Povera Italia! Il ventennale declino continuerà per svariati anni ancora - non sarà questa stitica ripresa tirata dall'estero e dalla ECB ad invertirlo - esso va ripensato storicamente. Mi appare, oggi, la conseguenza inevitabile del combinarsi dei processi di cambiamento tecnologico e di globalizzazione e della maniera in cui, a…
Leggi tutto...

4 marzo, la sconfitta del Pd gioverebbe a Renzi

Poniamo che, come dicono alcuni sondaggi, il Pd finisca davvero poco sopra il 20%. Staremmo parlando di un consenso quasi personale nei confronti di Matteo. Numeri che, così per dire, i Berlusconi, i Salvini, le Meloni, i Grasso, per non parlare di D'Alema e Bersani, si sognano. Vi pare che…
Leggi tutto...