Caos Aquarius, la scommessa di Salvini

Curioso, ad esempio, che Salvini sbraiti contro la Convenzione di Dublino, ratificata nel 2003, secondo cui il primo Stato membro in cui vengono memorizzate le impronte digitali o viene registrata una richiesta di asilo è responsabile della richiesta d'asilo di un rifugiato. Già allora non ci voleva un genio per…
Leggi tutto...

Governo Conte alla prova del fuoco (dei mercati)

Un ministro bocciato e poi spostato, come un mobile ingombrante, in un’altra stanza. Un governo che nasce nel nome del popolo e del cambiamento e si affida, per attuarlo, a figure provenienti dalle retroguardie dell’establishment che vuole combattere. Due partiti che hanno fatto la campagna elettorale da rivali, e si…
Leggi tutto...

Le difficoltà del Colle per fare il governo giallo-verde

Luigi Di Maio e Matteo Salvini desiderano in tutti i modi affermare il proprio carattere di rottura, la propria alterità. Proprio per questo non possono che essere contro il modello del governo «per mutuo consenso», o «a dissenso dolce» — chiamiamolo cosi — che ha dominato la scena italiana. Tanto…
Leggi tutto...

Sfida all'Ok Corral tra Matteo e Luigi

Il leader della Lega Matteo Salvini sa che il tempo è dalla sua parte e osserva sornione la frenesia dell’amico-nemico Luigi Di Maio. Sa benissimo che tra Roma, Milano e Ivrea c’è chi pensa che l’impuntatura su Savona sia stata un pretesto, un cinico gioco leghista per far saltare un…
Leggi tutto...

Mattarella dice no a Savona per l'Economia

Vogliamo Paolo Savona ministro dell’economia e non siamo d'accordo con la bocciatura di Mattarella. Perché vogliamo una discussione vera e di livello, su questi temi, con il più intelligente, preparato, colto tra i nostri nemici.Perché vogliamo un interlocutore, forse l’unico, che si dice anti-europeista con cognizione di causa, uno che…
Leggi tutto...