Ue, Francia e Germania flirtano e l'Italia è fuori

  • Pubblicato in Esteri

“Germania e Francia hanno una responsabilità speciale per l’Europa”. È con queste parole che il presidente del Bundestag tedesco Wolfgang Schauble ha aperto la prima storica seduta del parlamento franco tedesco: 50 deputati da Parigi e 50 da Berlino che si incontreranno due volte all’anno, come previsto dal Trattato di Aquisgrana, per promuovere e monitorare politiche di comune interesse, come la politica estera, la difesa e la sicurezza. L'editoriale di Francesco Cancellato su sito Linkiesta.

 

Sarà Angela Merkel l'erede di Juncker?

Leggi tutto...

May, addio alla Ue. I costi per l'Italia

  • Pubblicato in Esteri

Vi ricordate una sola dichiarazione in campagna elettorale in cui qualunque politico ha detto come avrebbe coperto i 13 miliardi mancanti del Regno Unito nel budget dell’Unione, se tagliando le spese come vogliono fare scandinavi e orientali, o aumentando i contributi netti dei ventisette Paesi rimasti nell’Unione, come vorrebbe la Germania, sfondando il muro dell’1%, come vorrebbe la Germania? E se tagli devono essere, abbiamo idea di dove tagliare? Il commento, sconsolato, di Francesco cancellato sul sito www.linkiesta.it.

Il bilancio dell'Unione Europea, i rischi per l'Italia

Leggi tutto...

Minenna: "abbandonare l'euro costerebbe caro"

- Prof. Minenna, si può davvero uscire dall’euro?  

«Tecnicamente sì, si può, ma non è una passeggiata, bisogna valutare i pro e i contro. Nel 2011, se avessimo avuto un piano B, sarebbe stato molto meno costoso di oggi. Da allora sono state firmate una serie di regole per nazionalizzare i rischi delle nostre banche e del nostro debito pubblico, per cui oggi un’uscita sarebbe assai più onerosa rispetto al 2011». L'intervista diJacopo Iacoboni al prof. Marcello Minenna

Parla Minenna, uscire dall'euro si può, valutare i rischi

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS