L'Unione Europea anello debole tra Usa e Cina

  • Pubblicato in Esteri

Sembra che la Cina guardi all’Ue come un cane che abbaia ma non morde, forse anche grazie ai molti governi filo-cinesi presenti al suo interno. Questa situazione non è sana. Gli interessi strategici dell’Europa richiedono una rivitalizzazione del rapporto transatlantico. L’Europa non è oggi in grado di affrontare con successo le tante crisi che si sviluppano ai suoi confini orientali e meridionali, senza un deciso appoggio americano. L'opinione di Stefano Silvestri, direttore editoriale della rivista Affari Internazionali, su Formiche.

Silvestri: "Attenti alla Cina

Leggi tutto...

Putin, il nuovo Zar

  • Pubblicato in Esteri

Falshivka, falshivka, falshivka. Una falsità: è stata la parola che il blogger Aleksey Novalny ha ripetuto di più nei video sui social network riferendosi alla votazione appena avvenuta, puntando l’indice contro l’uomo che vuole essere “il sovrano eterno della Russia” per comandare insieme “alla sua cerchia di amici”. Sull’irregolarità del voto si sono espressi più volte oppositori ed attivisti: “Mai così tante persone ci hanno contattato perché messe sotto pressione per votare”, si tratta del voto “più manipolato e meno trasparente della storia del Paese”. Il commento di Michela Iaccarino su Huffington Post.

In Russia la democrazia non esiste, plebiscito per Putin

Leggi tutto...

Erdogan e i migranti nei Balcani e nel Sahara

  • Pubblicato in Esteri

Erdogan il Sultano e il presidente russo Vladimir Putin sarebbero pronti a spartirsi la Libia e a esercitare la loro pesante influenza non solo nel quadrante Orientale ma anche nel Mediterraneo Occidentale. E’ questo che manifestano le manovre aeronavali turche a largo delle coste libiche e lo schieramento dei jet russi nella base di Jufra che, secondo alcuni analisti, avrebbero parzialmente sostituito i mercenari russi della Wagner. Ankara ripercorre i sentieri ottomani e vuole di nuovo insediarsi in Tripolitania da cui era stata cacciata nel 1911 dall’Italia di Giovanni Giolitti in seguito alla guerra italo-turca, Mosca invece punta a farlo in Cirenaica. Il commento di Vittorio Da Rold su Business Insider.

I turchi ormai governano la vigenda migranti, da sud e da est

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS