Con questo governo andremo a sbattere

Serve un progetto serio e unitario per l’alternativa democratica e contro gli affossatori dell’Italia, a partire dal Pd che ha retto bene o male il paese negli ultimi anni e poi con quella parte di centrodestra che non si rassegna a Salvini e Meloni. E anche con Matteo Renzi, Carlo Calenda, Emma Bonino,Marco  Bentivogli, Stefano Parisi, Mara Carfagna, con i liberali e i socialisti, con gli ambientalisti e la generazione Greta, con i sindacati e gli imprenditori, con l’Italia che lavora e che produce, viva l’italia, l’Italia che resiste. Il commento di Christian Rocca, direttore de Linkiesta.

L'Italia sta sprofondando nell'abisso, serve l'aiuto di tutti

Leggi tutto...

Chi al Quirinale? Il chiodo fisso soprattutto del Pd

A preoccupare in particolar modo è la risoluzione sull'Europa, che il premier vorrebbe rimandare a settembre ma che attualmente è prevista per la prima metà di luglio. Il Mes costituisce il più concreto rischio d'incidente. E proprio sul Mes si potrebbe sperimentare il soccorso azzurro, una coincidenza d'intenti con Forza Italia che garantirebbe i numeri ma che soprattutto sarebbero le prove generali del nuovo schema che l'ex premier ha in mente. Certo, con Fi il partito guidato da Vito Crimi non accetterebbe mai di governare. "Ma se Renzi - dice un esponente di governo - lavorasse per un gruppetto che garantisse i voti magari dal gruppo Misto, ecco, non è che noi ci opporremmo...". Il commento di Pietro Salvatori su Huffington Post.

Voci, voci, voci, il governo brancola nella nebbia più fitta, ma non cade, per ora

Leggi tutto...

Il fallimento del Conte 2

Il problema tutto italiano è che, a differenza del resto d’Europa, il coronavirus ha colpito un’economia già in crisi. Nel biennio 2018-2019, infatti, avevamo dovuto registrare il fallimento strutturale nelle politiche economiche in Italia per responsabilità, senza ombra di dubbio, del governo giallo- verde, o grillino-leghista, il primo guidato da Giuseppe Conte. Avevano giurato e spergiurato di essere la novità di cui il paese aveva bisogno, di poter creare le condizioni per un’età dell’oro dove addirittura sarebbe stata abolita la povertà (...) Non è pensabile, a maggior ragione oggi, governare un paese senza una prospettiva di futuro o in cui questo assuma le fattezze di un buco nero. Se credi che il mondo debba finire domani, quali chance puoi proporre ai tuoi figli? Il domani è senz'altro incerto... Matteo Renzi su Huffington Post

Matteo Renzi come Gino Bartali: e' tutto sbagliato, e' tutto da rifare!

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS