La partita del Quirinale interessa anche la Bce

  • Pubblicato in Esteri

Credo che quello che conta per i mercati è che Draghi sia in grado di contribuire alle dinamiche italiane stabilizzandole. Quindi, al di là dell’edificio in cui andrà a svolgere la sua alta funzione istituzionale, l’importante è che sia messo in grado dalle forze politiche di poter operare in modo efficace. L'intervista di Lorenzo Torrisi al prof. Domenico Lombardi, economista ed ex consigliere del Fmi su il Sussidiario.

Nell'Unione Europea si tifa Draghi. Resti pure a Palazzo Chigi o vada al Quirinale

Leggi tutto...

Il destino dell’Italia appeso alla scommessa di Macron

  • Pubblicato in Esteri

L’Europa sta lentamente trasformandosi perché si sta lentamente trasformando il concerto di quelle potenze che in essa interagiscono e si dispongono nella storia mondiale (...) Macron ha assunto un ruolo divisivo fortissimo in patria, con un attacco inconsueto contro i "no vax". È giustificata la severità contro chi non si vaccina mettendo a repentaglio le vite degli altri oltre che la sua... Il commento del prof. Giulio Sapelli su il Sussidiario.

All'Italia serve Draghi, alla Francia Macron

Leggi tutto...

Davanti a Draghi Due che nostalgia di Draghi Uno

È iniziato il gran balletto per il Qurinale. Al Colle Mario Draghi o chi?

Draghi Uno e Draghi Due. Le considerazioni della prof.ssa Sofia Ventura: ''Se il Draghi Due comincia a rimanere invischiato in faticose negoziazioni verso il peggio è perché, come ha spiegato in modo convincente il vicedirettore di Huffpost, ha accettato di entrare nel "Great Game quirinalizio". E se ha accettato di farlo, è perché forse non ha mai percepito come una missione incondizionata e incondizionabile quella di gestire un'Italia disastrata e a rischio collasso (politico, economico e quindi anche sociale) in una fase critica come quella attuale, ma potenzialmente utile per individuare un qualche viottolo verso la ripresa''. Su Huffington Post.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS