Quant'è bello conquistare Bruxelles! La corsa è iniziata

  • Pubblicato in Esteri

Monsieur le président Emmanuel Macron non si trova nell'imbarazzo di scegliere il tavolo su cui giocare a poker a Bruxelles: la partita che sembrava più importante, quella della Banca centrale europea,ha già dettato le politiche della prima parte dell'anno e le ambizioni di Germania e Nord Europa, è divenuta quasi meno importante agli occhi di Parigi. Che guarda con più interesse alla poltrona della presidenza della Commissione. «Ci sono eccellenti candidati francesi per la Bce. Ma, se vuoi avere un'influenza sul futuro dell'Europa, la Commissione è più importante», ha confermato una fonte dell'esecutivo francese alla Reuters. Il commento di Giovanna Faggionato sul sito Lettera43.

Lavorìo sotterraneo per la nuova Ue

Leggi tutto...

Euribor manipolato, la sentenza sulla truffa occultata

Altro che sofferenze e bail in. Per tutte le banche europee, e non solo per quelle italiane, c’è una grana che potrebbe costare, in teoria, centinaia di miliardi di euro e che la Commissione europea, in grave imbarazzo, non sa come gestire. Si tratta della gigantesca truffa sull’Euribor, il tasso di riferimento a cui sono agganciate le rate dei finanziamenti a tasso variabile. L'articolo di Giorgio Meletti su il Fatto Quotidiano.

Euribor farlocco, banche truffaldine scippano miliardi di euro

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS