"Proteggere Kiev vuol dire proteggere noi stessi"

  • Pubblicato in Esteri

Il premier Draghi a Strasburgo

La guerra in Ucraina pone l’Unione Europea davanti a una delle più gravi crisi della sua storia. Una crisi che è insieme umanitaria, securitaria, energetica, economica. E che avviene mentre i nostri Paesi sono ancora alle prese con le conseguenze della maggiore emergenza sanitaria degli ultimi cento anni. Le parole di Mario Draghi, a Strasburgo, al Parlamento Europeo in sessione plenaria.

Leggi tutto...

Sotto le macerie, Russia ed Europa più povere di prima

  • Pubblicato in Esteri

Vuole conquistare Kiev, cacciare i “nazisti”, mandare a casa il governo del presidente Zelensky, sostituirlo con un governo fantoccio, dare una lezione esemplare a tutti quei popoli ex sovietici che si sono resi autonomi da Mosca e che guardano a occidente. Perché ora è la volta dell’antica Rus’, poi forse delle province baltiche. Vuole mandare un messaggio chiaro agli Stati Uniti, all’Unione Europea, alla Nato. E agli amici. “Niente ci fa paura. La Russia è forte. Siamo una potenza nucleare. Abbiamo i missili. Attenti, possiamo anche usare le armi atomiche, Mosca è tornata sulla scena del mondo. Ci riprendiamo quello che ci è stato tolto”. Il commento di Leonardo Tirabassi su il Sussidiario.

Putin ha commesso un grande errore di valutazione, Kiev non si sottomette

Leggi tutto...

Truppe russe ai confini dell'Ucraina, una rogna per l'Ue

  • Pubblicato in Esteri

La Russia continua a considerare l’Ucraina un’area di sua pertinenza esclusiva e se il massiccio dispiegamento di forze militari al confine non sarà ridimensionato, la strada per un superamento della tensione sarà più ardua. La Nato non ha mire offensive e l’adesione dell’Ucraina all’Alleanza atlantica non è al primo punto dell’ordine del giorno a Bruxelles. Il commento dell'ambasciatore Michele Valensise su Huffington Post.

Lotta per l'Ucraina, l'Occidente non si defili! Putin è un pericolo per l'Ue

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS