La tragedia afgana e il delirio imperialista

  • Pubblicato in Esteri

La decisione degli Stati Uniti di ritirare le truppe dall’Afghanistan – annunciata da Barack Obama nel 2014, formalizzata da Donald Trump nel 2019 e realizzata quest’anno da Joe Biden – ha messo in allerta politici, mezzi d’informazione e servizi di sicurezza sull’altra sponda dell’Atlantico. Il commento dello scrittore Pankaj Mishra su Internazionale.

Afghani ancora una volta soli! Le colpe dell'Occidente

Leggi tutto...

Il ritiro da Kabul creerà problemi ai nemici dell’America

  • Pubblicato in Esteri

L'America ha lasciato l'Afghanistan. E, ovviamente, noi con lei. Come da copione, sui giornali se ne sono dette di tutti i colori di Joe Biden (descritto come un «vecchio rimbambito», anche se è più giovane di Sergio Mattarella) e degli americani, imputando loro l'immancabile «tramonto dell'Occidente» vaticinato da Oswald Spengler. Il commento di Alessandro Maran su Linkiesta.

L'addio di Biden all'Afghanistan mette in crisi Cina e Russia

Leggi tutto...

Rassicurazioni a Ghani giorni prima della caduta di Kabul

  • Pubblicato in Esteri

il presidente americano in privato all’afghano quanto già detto pubblicamente: “Hai chiaramente i migliori militari”, diceva a Ghani. “Hai 300mila forze ben armate contro 70-80mila che sono in grado di combattere bene”. Giorni dopo, l’esercito afghano avrebbe iniziato a radunarsi attorno ai capoluoghi di provincia, cedendo via via territorio fino alla resa: i Talebani hanno conquistato il paese quasi senza combattere, sono entrati a Kabul il 15 agosto, ossia a distanza di una ventina di giorni dalla telefonata arrivata dallo Studio Ovale. Il commento di Emanuele Rossi su Formiche.

Fuga Usa da Kabul, l'inganno di Ghani

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS