Gli Usa attaccano l'Iran e Salvini segue

  • Pubblicato in Esteri

L'Iran non ha violato l'accordo (sul nucleare, n.d.r.) ma gli Usa mettono continuamente sanzioni secondarie verso banche, aziende e Paesi che facevano e fanno affari con Teheran: Donald Trump sabota l'intesa e impedisce agli altri di attuarla. Se Teheran continua ad avere difficoltà a diventare un Paese "normale" come chiede il segretario di Stato Pompeo è proprio perché gli Usa non vogliono. E lo vogliono ancora meno i loro alleati nella regione perché l'Iran, secondo Paese al mondo per riserve di gas e quarto per quelle petrolifere, può diventare una potenza economica concorrente e attirare capitali e investimenti più di qualunque altro Paese della regione. Il commento di Alberto Negri sul sito Linkiesta.

Donald e Matteo per la guerra in Medio Oriente

Leggi tutto...

Trump e Arabia Saudita vogliono giocare alla guerra

  • Pubblicato in Esteri

E vai con il Golfo del Tonchino e il famoso “incidente” (“raccontare a tutta la gente del tuo falso incidente”, copyright Edoardo Bennato) che il presidente Lyndon Johnson inventò quasi dal nulla per convincere il Congresso a dargli il permesso di far guerra al Vietnam. Ma i lampi che sfrigolano sullo Stretto di Hormuz, il pertugio tra Iran ed Emirati Arabi da cui passa un terzo del greggio commerciato nel mondo, evocano più recenti e assai più insidiosi ricordi. Il commento di Fulvio Scaglione sul sito Linkiesta.

Medioriente, soffiano impetuosi venti di guerra

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS