La grande disfida di Matteo contro tutti

  • Pubblicato in Esteri

Immigrazione. Il caso Diciotti, dopo il caso Aquarius. L'Italia (nel senso Palazzo Chigi) vuole lo scontro con Bruxelles. Ma le armi sembrano spuntate: l'Europa non ci aiuta. E il panorama si è fatto più nero. Spagna, Malta, Francia non sembrano più disposti ad aprire i loro porti , forse perché si vanno convincendo che Salvini & C. stiano imbastendo su questo braccio di ferro la loro campagna elettorale per le Europee 2019. Anche la Commissione europea può poco in materia perché i partner non hanno mai voluto trasferire a Bruxelles poteri che ciascuno vuole gestire in proprio. Tanto che il vertice di giugno, presentato all'opinione pubblica come un grande successo italiano, si è arenato proprio dinanzi a questo scoglio con la decisione finale che ciascuno sarebbe intervenuto solo «su base volontaria».

Salvini contro tutti, Bruxelles trema, mai nessuno come lui

Leggi tutto...

Non è vero che gli immigrati impoveriscono l'Italia

I contributi versati dagli stranieri rappresentano il 4,2% del totale, si può stimare un gettito contributivo di 8,9 miliardi». Cosicché «sommando gettito fiscale e contributivo, le entrate riconducibili alla presenza straniera raggiungono i 16,6 miliardi». 
Ma se questo è quanto danno, quanto ricevono poi gli immigrati? «Considerando che dopo le pensioni la sanità è la voce di gran lunga più importante e che all’interno di questa circa l’80% della spesa è assorbita dalle persone ultrasessantacinquenni», risponde lo studio, l’impatto dei nati all’estero (nettamente più giovani e meno acciaccati degli italiani) è decisamente minore sul peso sia delle pensioni sia della sanità, dai ricoveri all’uso di farmaci. Certo, è maggiore nella scuola «dove l’incidenza degli alunni con cittadinanza non italiana ha raggiunto l’8,4%», ma qui «la parte preponderante della spesa è fissa». Così Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera.

Una leggenda da sfatare: gli immigrati (quelli regolari) non sono un peso

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS