Ultime grida da Bruxelles, Palazzo Chigi fa "marameo!"

«È un fatto senza precedenti, qui non si tratta solo di un Paese ma dell’intera Unione Europea». Chi è'? Pierre Moscovici, il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, arrabbiato nero con la manovra economica del trio Conte-Salvini-Di Maio che cancella le vecchie promesse e porta la previsione di deficit al 2,4% per il 2019? O forse è Valdis Dombrovskis, il commissario europeo che, essendo addetto alla Stabilità finanziaria, si sente oggi meno stabile che mai?. Il commento di Fulvio Scaglione su linkiesta.

L'Ue allo stato cadaverico e Salvini lo sa

Leggi tutto...

Visegrad vince, Italia con un pugno di mosche

  • Pubblicato in Esteri

Il regolamento Dublino non è stato riformato, e intanto si chiede di rispettarlo. La ripartizione dei profughi – non dei migranti economici – avverrà solo su base volontaria. Si rafforzerà la collaborazione e gli investimenti in Africa, ma la Spagna è citata più dell’Italia, visto l’aumento degli sbarchi che nel 2018 sono stati analoghi da noi. Gli sbarchi sono diminuiti del 95% rispetto al picco del 2015 e sono più distribuiti tra le rotte del Mediterraneo orientale, centrale e occidentale. Non esiste un’emergenza oggi e le decisioni europee non possono dipendere dalla propaganda di Salvini. Il commento di Roberto Castaldi sul Messaggero Veneto.

Trattato di Dublino resta, vade retro, Italia

Leggi tutto...

A Bruxelles ridono i Paesi di Visegrad, Conte piange

  • Pubblicato in Esteri

Il vertice europeo si sarebbe potuto concludere ieri con una plateale spaccatura e senza nessun accordo firmato dai ventotto soci del club. E dunque siamo qui a dire "meno male che l'Europa c'è" (ancora). Ma se dovessimo giudicare dai risultati pratici ottenuti dall'Italia di Conte, Salvini e Di Maio, be' allora le cose non stanno così, e pur se a malincuore dobbiamo dire che non è cambiato niente, tutto resta come prima, a noi oneri e responsabilità, agli altri ben poco. Mentre i quattro di Visegrad se la ridono. Tanto rumore per nulla. Il commento di Bruno Manfellotto sul Messaggero Veneto.

L'Italia di Conte, primo flop in Europa

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS