Referendum nel lombardo veneto, valanga di sì

Il referendum nel Lombardo-Veneto riapre la questione settentrionale e del federalismo fiscale. Un tema esorcizzato dalla sinistra (nella sua riforma costituzionale, poi bocciata, Renzi tornava al centralismo), e abbandonato dalla destra (Salvini ha tentato la via nazionalista, con un improbabile sfondamento al Sud, e la Meloni ha apertamente contestato i referendum). L'editoriale di Antonio Polito sul Corriere della Sera.

Lombardo-veneto, si riapre la questione del Nord

Leggi tutto...

Il matrimonio Renzi-Berlusconi non s'ha da fare

Diciamo la verità: l’idea di rimettere su le coalizioni, vista la crisi delle larghe alleanze, è abbastanza teorica, se non proprio fuori dalla realtà, al punto in cui sono ridotti i rapporti tra i leader che dovrebbero ricostruirle. Non si può escludere che ci si riprovi, o si faccia finta di riprovarci, per poi distruggerle, in vista non si sa di cosa, dopo il voto. Lo sanno bene quelli che dicono di volerle e quelli che non le escludono, ma sotto sotto le sabotano. L'editoriale di Marcello Sorgi su La Stampa.

Voto a Berlino, le conseguenze per Roma

Leggi tutto...

La marea delle forze anti-Ue costringerà a strane alleanze

Se facciamo un piccolo sforzo di deprovincializzazione del discorso sull'attuale momento politico, se la smettiamo di guardare solo all’immagine mediatica dei leader e ai fantasmi dell’opinione pubblica più ideologizzata, e riflettiamo invece sulla sostanza delle politiche, specie in campo economico, Renzi e Berlusconi già molto si somigliano (forse più nel bene che nel male delle rispettive politiche), e in definitiva altro non farebbero che importare in Italia. L'editoriale di Luca Ricolfi su Il Sole 24 Ore.

In autunno di nuovo Renzi e Berlusconi insieme?

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS