Trump e Arabia Saudita vogliono giocare alla guerra

  • Pubblicato in Esteri

E vai con il Golfo del Tonchino e il famoso “incidente” (“raccontare a tutta la gente del tuo falso incidente”, copyright Edoardo Bennato) che il presidente Lyndon Johnson inventò quasi dal nulla per convincere il Congresso a dargli il permesso di far guerra al Vietnam. Ma i lampi che sfrigolano sullo Stretto di Hormuz, il pertugio tra Iran ed Emirati Arabi da cui passa un terzo del greggio commerciato nel mondo, evocano più recenti e assai più insidiosi ricordi. Il commento di Fulvio Scaglione sul sito Linkiesta.

Medioriente, soffiano impetuosi venti di guerra

Leggi tutto...

Sauditi, Emirati e le bombe sullo Yemen

  • Pubblicato in Esteri

«In risposta all’assassinio di Jamal Khashoggi e ai bombardamento del regime nello Yemen», il governo finlandese ha ritenuto giusto allargare la black list sull'export di armi anche gli Emirati Arabi. Aggiunta tutt'altro che insignificante, visto che di armi agli Emirati Arabi i Paesi occidentali ne vendono parecchie, e che le commesse bandite a Riad possono rientrare dalla finestra attraverso Abu Dhabi o Dubai: gli Emirati sono il principale alleato dell'Arabia Saudita nelle campagne militari, più di un suo Stato satellite. Intanto la coalizione filo-saudita, che dal 2015 bombarda indiscriminatamente lo Yemen, ha sul terreno le forze emiratine (soprattutto mercenari stranieri), per le organizzazioni per i diritti umani autori di gravi crimini di guerra. Il commento di Barbara Ciolli sul sito lettera43.

Yemen, la guerra dimenticata

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS