Il mondo vive nell'incertezza

Una classe media “in bolletta” si traduce in mercati interni di consumo che arrancano senza una vera e propria ripartenza, a danno del potenziale di crescita. Forse le economie occidentali si sono illuse di poter inseguire la crescita impetuosa e veloce dei consumi di ceto medio nei Brics, ora in affanno, e hanno trascurato la crescita dei mercati interni, di cui i ceti medi sono l’architrave. L'editoriale di Carlo Carboni su Il Sole 24 Ore.

Italia, il ceto medio piange

Leggi tutto...

La deflazione, un pericolo per tutti

La politica monetaria deve essere sostenuta da politiche fiscali espansive e deve funzionare attraverso canali bancari risanati. Dal lato dell'offerta, sono necessarie riforme che alzino il reddito potenziale alimentando cioè aspettative di maggior benessere futuro. È questa promessa che, quando è credibile, crea consenso per le democrazie e desiderio di pace. L'editoriale di Carlo Bastasin su Il Sole 24 Ore.

L'Ue deve cambiare registro

Leggi tutto...

Presidenziali Usa, rischio flop dei democratici

  • Pubblicato in Esteri

Barack Obama, sempre più un intellettuale invece che un politico, teme che adesso la situazione si radicalizzi. Una profezia facile. Dopo il venerdì nero di Parigi 200mila cittadini statunitensi hanno comprato un fucile d’assalto. Seguendo così, magari senza saperlo, il “consiglio” del front runner repubblicano, il miliardario Donald Trump: a suo giudizio se i parigini avessero avuto più armi a disposizione, la tragedia sarebbe stata di proporzioni minori. L'editoriale di Giancesare Flesca  sul Messaggero Veneto.

Gli Usa alla ricerca di un leader credibile

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS