L'Italia non ha una sua politica estera

  • Pubblicato in Esteri

«La strategia di questo governo sugli immigrati dalla Libia? È semplicissima: non c’è. L’unico punto fermo è l’appoggio alla guardia costiera di Tripoli, che ha appena sparato alla schiena a tre migranti in fuga. Per il resto nulla. Naturalmente se avessimo un ministro degli Esteri, sarebbe meglio. Ma sulla Libia l’Italia non ce l’ha». C’è piena sintonia tra i dirigenti del Viminale che lavorarono al dossier libico durante il governo Gentiloni e i dirigenti del Pd che li affiancarono.Il commento di Carlo Panella su Linkiesta.

Il fallimento della nostra politica estera

Leggi tutto...

Medioriente, il "genio" Trump appicca il fuoco

  • Pubblicato in Esteri

La proposta di Donald Trump (per risolvere la questione israelo-palestinese, ndr) servirà con tutta probabilità neanche come base di trattativa per varie ragioni. Innanzitutto ribadisce il fatto che i palestinesi non avrebbero come capitale Gerusalemme Est (proposta invece accettata dal premier israeliano Ehud Barak nel 2000), ma un quartiere della estrema periferia di Gerusalemme a Est e a nord della attuale barriera di sicurezza incluse Kafr Aqab, la parte orientale di Shuafat e Abu Dis. Non solo, Trump col suo piano ribadisce che Gerusalemme deve essere Capitale solo e unicamente dello Stato di Israele e afferma: «Il ritorno a una Gerusalemme divisa e, in particolar modo, a una divisione delle forze di sicurezza in un’area così sensibile, costituirebbe un gravissimo errore». Proposta inaccettabile per tutto il mondo islamico, non solo arabo. Il commento di Carlo Panella su Lettera 43.

Medioriente in fiamme, le responsabilità di Donald

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS