Trump minaccia la Cina e inguaia l'Unione Europea

  • Pubblicato in Esteri

Siamo alle solite. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato nuovi dazi verso i prodotti di provenienza cinese. I mercati finanziari hanno reagito e si sono subito inabissati. Quelle di Trump sono minacce perché finora nessuna decisione concreta è stata presa. E non hanno interrotto il viaggio dei negoziatori cinesi verso Washington. Viaggio lento, certo, com’è nella natura di un paese che è registrato sul lungo periodo. Dunque potremmo dire che si tratta di un’altra sparata, di un bluff, del mercanteggiamento che un uomo d’affari diventato comandante in capo del paese più potente del mondo ha adottato come propria tattica. Se gli storici in un prossimo futuro parleranno di dottrina Trump dovranno guardare al paradigma suk, non solo alla demagogia da social media. Eppure i mercati finanziari ieri hanno tremato davvero. Il commento di Stefano Cingolani sul sito Linkiesta.

Trump massacra l'Unione Europea, non la Cina di Xi

Leggi tutto...

Memorandum con la Cina, Pechino incastra Roma

  • Pubblicato in Esteri

Il MoU tra Italia e Cina presenta evidentemente tutte le caratteristiche e la natura di un documento di politica estera, sebbene con un formato insolito per una democrazia occidentale, e pertanto la Farnesina ne ha rivendicato la competenza rispetto al ministero dello Sviluppo economico. Il commento di Alessia Amighini su La Voce, sito dell'economista Tito Boeri.

La Cina conquista il Belpaese (cosa dice il Memorandum?)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS