Non è più guerra, è genocidio degli ucraini

Non è più guerra, è genocidio degli ucraini

E Putin in Ucraina continua la sua mattanza

La Russia è uno Stato terrorista, guidato da una cosca di mafiosi paranoici e popolato da milioni di volenterosi carnefici di ucraini e delle libertà occidentali, a questo punto altrettanto colpevoli dei loro leader o perché incapaci di fermare la mattanza orchestrata dal Cremlino o perché conniventi con le politiche stragiste di Putin e con i suoi crimini contro l’umanità. Il commento di Christian Rocca sul Linkiesta.