Il “telefono rosso” non funziona più, serve la saggezza

Il “telefono rosso” non funziona più, serve la saggezza

Washington-Mosca, ripristinare il telefono rosso

Occorre recuperare i principi che muovevano l’Ostpolitik e poi la Guerra fredda”, vissuta comunque con una convivenza sotto controllo, con un famoso “telefono rosso” che collegava Washington con Mosca, la Casa Bianca con il Cremlino, si basavano sulla realtà, la concretezza, la necessità di uno sviluppo il più possibile equilibrato e l’attività di una diplomazia sempre in movimento, sempre sollecitata dai rispettivi governi. Era la base di un riformismo e di un revisionismo che tutelavano società differenti e magari le mutavano lentamente e razionalmente. Gianluigi Da Rold su il Sussidiario.