Voto in Groenlandia, un affare mondiale

Voto in Groenlandia, un affare mondiale

Le potenze mondiali guardano con estremo interesse alla Groenlandia anche per il posizionamento geografico sulla rotta artica, ormai percorribile tutto l’anno: sul “Passaggio a Nord-ovest” mettono gli occhi tutti, a cominciare dagli Usa che vogliono aiutare la Danimarca a costruire tre nuovi aeroporti nell’isola, e negli ultimi decenni hanno costruito diverse basi militari e stazioni meteorologiche. Altro effetto del riscaldamento climatico è l’aumento e la diversificazione della pesca, altra grande industria dell’isola, a cui fa da contraltare la vita dei cacciatori che vivono con sempre maggiore difficoltà. Il commento di Carlo Renda su Huffington Post.

Groenlandia, isola felice ancora per poco?