Le bugie di Trump alla Convention repubblicana

Le bugie di Trump alla Convention repubblicana

Se i democratici prevarranno «i cinesi controlleranno il mercato dei farmaci e non vedrete più un dottore»; lo ha detto Natalie Harp, ex paziente oncologica bionda e molto carina. Con Biden alla Casa Bianca, «vi ridurranno in schiavitù, sarete schiavi della debole, dipendente, ideologia liberal del vittimismo, non riconoscerete più questo paese o voi stessi», lo ha urlato Kimberly Guilfoyle, fidanzata di Donald Trump junior, commentatrice su Fox News, stasera considerata “strana” anche da qualche collaboratore di Trump, e su Twitter hanno montato il suo discorso con marce militari nordcoreane. Però se Trump verrà rieletto, «ci si potrà inginocchiare quando si prega», vedi assicurazione di Lou Barletta, capo delegazione della Pennsylvania. Mentre Biden toglierà i riferimenti a Dio, e con Biden arriverà il marxismo, e Biden abolirà i sobborghi. Il commento di Maria Laura Rodotà su Linkiesta.

Convention repubblicana, Trump attacca a testa bassa Biden