Germania, Spd espelle l'intellettuale Thilo Sarrazin

Germania, Spd espelle l'intellettuale Thilo Sarrazin

Quali sono i limiti della libertà di opinione per un dirigente politico rispetto alle posizioni ufficiali del suo partito? La questione, che non si porrebbe nei partiti-Stato dei regimi totalitari, presenta qualche sfumatura quando si tratta di partiti democratici, aperti a un certo grado di dialettica interna. Ha ragionato a lungo su queste linee l’Spd tedesca nell’affrontare il caso di Thilo Sarrazin, suo esponente storico, critico della linea del partito su temi delicati come l’immigrazione e nei giorni scorsi espulso ufficialmente dal partito. Il commento dell'ambasciatore Michele Valensise su Huffington Post.

La politica dell'immigrazione fa deflagrare la sinistra in Germania