In Europa comanda la Merkel

In Europa comanda la Merkel

Angela Merkel ricorda che i mesi terribili alle nostre spalle e quelli difficili che ci attendono sono la “più grande prova esistenziale” nella storia dell’Unione europea. Fasciata in una giacca verde, fa appello alla speranza in più d’un passaggio del discorso, denso ed essenziale. Riafferma il suo credo nell’Europa, non solo per quanto ci ha dato in passato, con il ricordo dei suoi primi trentacinque anni di vita privi di libertà. Rivendica la speranza in un futuro del continente fatto di coesione, responsabilità e solidarietà. Nel mondo globalizzato l’Ue nulla toglie ai suoi membri, bensì li rafforza nel necessario confronto con gli altri attori mondiali. Il commento di Michele Valensise su Huffington Post.

Le angoscie di Angela Merkel