Putin, il nuovo Zar

Putin, il nuovo Zar

Falshivka, falshivka, falshivka. Una falsità: è stata la parola che il blogger Aleksey Novalny ha ripetuto di più nei video sui social network riferendosi alla votazione appena avvenuta, puntando l’indice contro l’uomo che vuole essere “il sovrano eterno della Russia” per comandare insieme “alla sua cerchia di amici”. Sull’irregolarità del voto si sono espressi più volte oppositori ed attivisti: “Mai così tante persone ci hanno contattato perché messe sotto pressione per votare”, si tratta del voto “più manipolato e meno trasparente della storia del Paese”. Il commento di Michela Iaccarino su Huffington Post.

In Russia la democrazia non esiste, plebiscito per Putin