Erdogan e i migranti nei Balcani e nel Sahara

Erdogan e i migranti nei Balcani e nel Sahara

Erdogan il Sultano e il presidente russo Vladimir Putin sarebbero pronti a spartirsi la Libia e a esercitare la loro pesante influenza non solo nel quadrante Orientale ma anche nel Mediterraneo Occidentale. E’ questo che manifestano le manovre aeronavali turche a largo delle coste libiche e lo schieramento dei jet russi nella base di Jufra che, secondo alcuni analisti, avrebbero parzialmente sostituito i mercenari russi della Wagner. Ankara ripercorre i sentieri ottomani e vuole di nuovo insediarsi in Tripolitania da cui era stata cacciata nel 1911 dall’Italia di Giovanni Giolitti in seguito alla guerra italo-turca, Mosca invece punta a farlo in Cirenaica. Il commento di Vittorio Da Rold su Business Insider.

I turchi ormai governano la vigenda migranti, da sud e da est